E’ morto Giovanni Tinebra – a lui intitoliamo la scuola della PolPen di San Pietro Clarenza

E’ morto ieri sera  all’ospedale Cannizzaro di Catania Giovanni Tinebra, per anni uno dei magistrati più impegnati nella lotta contro la mafia, protagonista di alcune tra le più importanti inchieste sulla criminalità organizzata e processi epocali. Era da tempo malato di Parkinson.

Tinebra,  Procuratore Generale della Corte d’Appello di Catania, era nato a Enna il 15 giugno 1941. Era entrato in magistratura nel 1967 ed aveva percorso tutte le tappe della carriera di giudice sino a diventare dal luglio 1992 al 2001 Procuratore della Repubblica di Caltanissetta. In quegli anni fu titolare delle inchieste per la strage di Capaci e per la strage di via d’Amelio.

Era stato anche Capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria da luglio 2001, anni in cui la polizia penitenziaria fu protagonista di numerose conquiste, fu colui che ottenne il passaggio della  scuola di polizia di san Pietro Clarenza dalla PS alla PolPen.   Nel 2004 alle Poste venne intercettato un pacco bomba a lui indirizzato. Lasciò il DAP nel novembre 2006 e fu nominato all’unanimità dal Consiglio Superiore della Magistratura Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Catania.

Fu anche vice presidente di Magistratura Indipendente e presidente del Comitato scientifico dell’Osservatorio permanente criminalità organizzata di Siracusa.

 

MN

 

Commenti
Condividi: